Salta al contenuto

ANNA CECCHITELLI

Assessore alla gentilezza

Assessore alla Gentilezza del Comune di Morlupo



Cosa è per lei la gentilezza?

La gentilezza è un modo di essere, di rapportarsi con sé stessi e con gli altri, con il  mondo, con le cose. Essere gentili significa avere un atteggiamento positivo nella relazione. È un punto di arrivo nel cammino per migliorare la nostra personalità e, quindi, il nostro modo di vivere.


Come può la politica portare più gentilezza nella comunità?

Il popolo guarda alla politica e noi ci dobbiamo impegnare sempre perché la casa comunale, il luogo deputato a erogare i servizi al cittadino, sia pronta a comunicare e a relazionarsi in modo positivo e gentile.


Qual è il suo modello di gentilezza?

Attraverso la politica. Questa ha il compito di migliorare la qualità della vita delle persone: essere trattati bene e con gentilezza deve essere un suo strumento privilegiato. Deve saper proporre iniziative alla cittadinanza che educhino sempre più alla gentilezza. Qui a Morlupo, poco tempo fa, c’è stata la prima edizione del progetto per le scuole «Parole che aiutano». Gli alunni potevano proporre uno scritto – una poesia, racconto o filastrocca –  che aiutasse a trovare parole amorevoli verso sé stessi, gli altri e la natura. I lavori sono stati valutati da una commissione e per la nostra comunità è stato un momento importante: abbiamo conferito a tutte le classi una targa che riportava: «Con la tua partecipazione hai reso il mondo più bello verso te stesso, gli altri, la natura e il bene comune».


Come può la gentilezza contribuire al benessere della società?

Le parole creano la realtà, così come il tono della voce. Influiscono sul nostro livello emotivo, guidano i nostri comportamenti, hanno un peso sulla nostra percezione delle cose e la comunicazione positiva facilita il rapporto con gli altri. Io la pratico ogni giorno nel mio lavoro al servizio del cittadino, come assessora alle politiche sociali, alla scuola e alla gentilezza.


Cosa significa per lei vedere il bicchiere mezzo pieno?

Significa essere pieni di speranza e non perderla mai. Significa avere coraggio, vedere sempre la soluzione e sapere che ogni ostacolo si può superare.

 


Leggi le altre testimonianze di Sindaci e Assessori che stanno lavorando per costruire comunità più umane e positive

Guarda il programma della Rete nazionale degli assessori alla gentilezza

Partecipa con il tuo Comune – coinvolgi la tua comunità nella gentilezza

 

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...