Salta al contenuto

SCOPERTA L’ACQUA NELLO SPAZIO: LA VITA VIENE DA LÌ

La sonda spaziale giapponese Hayabusa-2 lanciata nel 2014 ha rinvenuto e portato sulla Terra dell’acqua da un asteroide posto a circa 300 milioni di chilometri di distanza dal nostro pianeta, rivelando per la prima volta la possibilità che la vita sulla Terra possa essere stata originata dallo spazio.

“Questa goccia d’acqua ha un grande significato”, ha dichiarato lo scienziato, Tomoki Nakamura della Tohoku University. L’acqua permette di ipotizzare che il materiale organico e alcuni degli elementi costitutivi della vita sulla Terra come gli amminoacidi, si potrebbero essere formati prima nello spazio. Il fluido rilevato nel campione dell’asteroide Ryugu è “acqua gassata contenente sale e materia organica”, ha spiegato Nakamura.

Le simulazioni numeriche, basate sulle proprietà mineralogiche e fisiche dei campioni raccolti  indicano che Ryugu si è formato circa 2 milioni di anni dopo l’inizio della formazione del Sistema Solare e che è nato nel Sistema Solare esterno. Ciò rafforza la teoria secondo cui asteroidi come Ryugu, o il suo asteroide genitore più grande, potrebbero aver “fornito acqua, che contiene sale e materia organica” in una o più collisioni con la Terra, ha affermato. Questo materiale potrebbe essere stato la scintilla che ha originato tutte le forme viventi sul nostro pianeta.

____________________

Fonte: Science

 

✔ VERIFICATO ALLA FONTE | Guarda il protocollo di Fact checking delle notizie di Mezzopieno

✖  BUONE NOTIZIE CAMBIANO IL MONDO | Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali

Se trovi utile il nostro lavoro e credi nel principio del giornalismo costruttivo non-profit | sostieni Mezzopieno

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...