Salta al contenuto

IL SOLARE DIVENTA INVISIBILE

image

Uno dei maggiori problemi nella produzione di energia solare attraverso i pannelli fotovoltaici è l’impatto visivo e ambientale degli impianti e la loro l’integrazione nel paesaggio.

La nuova tecnologia che supera questo limite, soprattutto nei centri storici dove esistono rigidi vincoli paesaggistici, è la innovativa tegola fotovoltaica.

Sviluppato da una società vicentina, si tratta di un coppo ultra tecnologico che integra un elemento architettonico fotovoltaico ed un processore fotocatalitico. La luce del sole produce energia elettrica ed attiva al contempo un processo naturale e infinito che purifica l’aria mentre pulisce la superficie del coppo, svolgendo un’azione disinquinante e purificando l’aria dallo smog.

I coppi si incastrano tra di loro e trasformano il tetto dell’edificio in un generatore di energia elettrica senza modificarlo nell’aspetto. Le celle di silicio sono inglobate nelle tegole realizzate in composto polimerico caricato con polveri naturali e risultano alla vista del tutto analoghe al materiale tradizionale. La costruzione con polveri naturali consente inoltre di creare diversi caratteri cromatici tipici delle tradizioni costruttive locali in relazione alle argille disponibili nei differenti ambiti territoriali 

Per produrre 1 Kilowatt (kWp) di energia con questa nuova tecnologia è sufficiente un tetto di 15 metri quadri.


Fonte: Dyaqua

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...