Salta al contenuto

LE BICI CONDIVISE NEL MONDO SUPERANO IL MILIONE

image

Il primo censimento che raccoglie tutti i programmi bike sharing del mondo ha potuto calcolare con precisione che sono oltre 1.310.000 le biciclette condivise su tutto il nostro pianeta.

Il 2015 è stato l’anno della consacrazione di questo strumento di mobilità e sono 1006 le città che nel mondo oggi posseggono un programma di bike sharing. Dopo la grande diffusione avvenuta in Europa, dove il bike sharing è nato, sono i paesi in via di sviluppo ora a raccogliere la sfida e a modificare profondamente le politiche di trasporto urbano a favore della sostenibilità ambientale. La sola Cina in pochi anni è passata da nessuna a 650.000 biciclette condivise, superando così l’Italia, la seconda nazione più fornita di più biciclette in comune.

Rimuovere le auto dai centri cittadini e offrire una mobilità pulita ed economica è la tendenza che si sta diffondendo in tutte le principali città del mondo, una sfida che sta vincendo anche le diffidenze dei commercianti e degli irriducibili dell’automobile.

Nato nel 1965 in Olanda, il bike sharing sta entrando nella sua fase di maturità e si appresta a varare una sfida tecnologica che di nuovo parte da Amsterdam. In città le vecchie biciclette stanno per essere affiancate dalle biciclette elettriche, dotate anche di navigatore. “ Se vogliamo che la gente abbandoni definitivamente l’auto dobbiamo offrire loro un’alternativa di qualità” ha affermato

Morten Kabell

il vice-sindaco della città.


Fonte: The Bike-Sharing World Map

Russell Meddin

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...