Salta al contenuto

VIVERE IN UNA CASA GALLEGGIANTE CHE PURIFICA L’ACQUA

Sul lago Union, alle
porte della città americana di Seattle, due coniugi architetti hanno realizzato
una casa galleggiante dalle proprietà sorprendenti. La “houseboat H” galleggia infatti
su piattaforme artificiali che ospitano fioriere di plastica riciclata con
piante autoctone le cui radici si estendono al di sotto della superficie
dell’acqua, creando un habitat ideale per la fauna acquatica. A ripulire le
fioriere evitando la formazione di alghe che altrimenti le soffocherebbero ci
pensano i batteri acquatici che beneficiano dei nutrienti in eccesso liberati
dalle piante.

Oltre all’innovativo
sistema di fioriere galleggianti, la houseboat H 

progettata per il minimo
consumo energetico attestato dalla prestigiosa certificazione LEED platinum – si
distingue per gli interni realizzati con materiali riciclati, tra cui i tronchi
di cedro sopravvissuti all’incendio di un’altra abitazione di proprietà della
coppia di architetti. Soffitto e pareti sono riempite di schiuma isolante per
garantire la minima dispersione ed i due terzi del tetto sono ricoperti da
pannelli solari che alimentano il sistema di illuminazione a LED della casa.
Nei mesi invernali la casa è riscaldata da uno scambiatore di calore che
cattura il calore dal lago e tramite un pompa lo diffonde grazie ad un sistema
radiante installato nel pavimento.


Fonte: Lanker Design LLC – 8 febbraio 2018

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...