Salta al contenuto

ENTRA IN COMMERCIO L’ASSE DEL WATER CHE SALVA LA VITA

Con 1 milione di nuovi casi di insufficienza cardiaca congestizia diagnosticati ogni anno, questo nuovo asse del WC per il bagno sta rendendo più facile prevedere le complicazioni al cuore e salvando molte vite umane.

Un sistema di monitoraggio cardiovascolare integrato nel sedile del water, riesce a ridurre i tempi di degenza e i tassi di riammissione ospedaliera di pazienti con scompensi cardiaci e a ridare la possibilità di condurre una vita normale a molte persone. Il sistema, creato da un team di ricercatori del Rochester Institute of Technology, è munito di strumenti per misurare l’attività elettrica e meccanica del cuore e monitora la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, i livelli di ossigenazione del sangue e il peso e il volume del paziente. Gli algoritmi analizzano i dati e allertano i medici in caso di deterioramento della condizione clinica e gli permettono se è necessario di effettuare un intervento. 

“In genere, entro 30 giorni dalla dimissione ospedaliera, il 25% dei pazienti con insufficienza cardiaca congestizia deve essere riammesso in ospedale”, ha affermato il ricercatore Nicholas Conn. “Dopo 90 giorni di dimissione dall’ospedale, il 45% dei pazienti torna in una struttura”. Il sistema riesce a prevedere le condizioni prima che peggiorino e prima che i pazienti si rendano conto di essere sintomatici. Con la rapida analisi dei dati, gli interventi possono essere semplici come un cambio di farmaci o una breve visita in ambulatorio, invece di un ricovero in ospedale.


Fonte: Rochester Institute of Technology – 6 marzo 2019

✔ Buone notizie cambiano il mondo. Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazione-positiva-e-veritiera-in-giornali-e-telegiornali 

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...