Salta al contenuto

LE BATTERIE DIVENTANO VEGETALI E SALVANO L’AMBIENTE

image

La prima batteria riciclabile e a base vegetale è stata inventata in Scozia da un gruppo di ricercatori dell’università di Glasgow.

Gli scienziati hanno sviluppato una pila in cui gli elettrodi sono composti di amido di mais e nanotubi di carbonio, un sistema di accumulo più sostenibile ed efficiente che fornisce un’alternativa pulita al tradizionale processo di fabbricazioni degli elettrodi con la tecnologia a ioni di litio, estremamene inquinante e molto difficile da smaltire come rifiuto. La nuova tecnologia si basa su catodi ad alta porosità costruiti con un metodo di stampa 3D che utilizza un nuovo materiale che combina acido polilattico elaborato dall’amido vegetale, litio-ferro fosfato e nanotubi di carbonio. Questa batteria ha fornito i risultati migliori durante i test di circa due, tre volte le prestazioni di una tradizionale batteria agli ioni di litio equivalente.

Questa nuova tecnologia si propone di risolvere il problema dell’alto potere inquinante delle batterie soprattutto alla fine della loro vita e della crescente richiesta di nuove forme di energia pulita. “In questo modo possiamo progettare in modo molto preciso un nuovo metamateriale in grado di affrontare alcune delle carenze dell’attuale generazione di batterie agli ioni di litio” spiega il dottor Shanmugam Kumar, capo della ricerca e responsabile della scoperta.

_______________________

Fonte: Journal of Power Sources – 15 maggio 2021

image

✔ VERIFICATO ALLA FONTE | Guarda il protocollo di Fact cheching delle notizie di Mezzopieno

✖  BUONE NOTIZIE CAMBIANO IL MONDO | Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali

✛  Guarda come sostenere Mezzopieno

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...