Salta al contenuto

LA PRIMA BATTERIA DI SABBIA È REALTÀ

La prima batteria a sabbia al mondo, in grado di immagazzinare energia rinnovabile a basso costo e con emissioni prossime allo zero, è stata installata in Finlandia.

La grande batteria di Kankaanpää immagazzina il calore all’interno di un serbatoio di 100 tonnellate di semplice sabbia, per poi inviarlo a case e aziende dove è collegata alla rete di teleriscaldamento locale che serve circa 10.000 persone. L’azienda che l’ha costruita, la Polar Night Energy, offre pertanto la possibilità di avere calore e energia nei momenti anche in cui il sole non splende o il vento non soffia.

Mentre le batterie al litio sono adatte per piccoli accumuli, quando si tratta di gigawattora o terawattora di elettricità, come accade nelle centrali, queste non sono tecnicamente competitive ne praticabili. “Anche se tirassimo fuori tutto il litio del mondo, non potremmo costruire batterie abbastanza grandi da sopportare tutte le fluttuazioni nella produzione di energia rinnovabile”, dichiara Markku Ylönen fondatore di Polar Night energy.

La batteria a sabbia immagazzina il calore per settimane o mesi e funziona convertendo l’elettricità rinnovabile catturata in aria calda. Il processo è a basso costo e la sabbia è largamente reperibile e poco costosa. Nella centrale di Kankaanpää è utilizzata sabbia scartata dal settore edile ma può essere utilizzato qualsiasi tipo di sabbia. La capacità di accumulo è di 1 gigawattora, sufficiente per soddisfare i consumi di circa 5000 abitazioni.

____________________

Fonte: Polar Night Energy

 

✔ VERIFICATO ALLA FONTE | Guarda il protocollo di Fact checking delle notizie di Mezzopieno

✖  BUONE NOTIZIE CAMBIANO IL MONDO | Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali

Se trovi utile il nostro lavoro e credi nel principio del giornalismo costruttivo non-profit | sostieni Mezzopieno

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...