Salta al contenuto

ASINI SI, MA FELICI!

image

Obi Wan aveva danni neurologici, Sheila uno squarcio nella
pancia, Luca vagava nelle campagne pieno di piaghe, Madalina e Misu erano stati
abbandonati dalla loro anziana padrona… Adesso stanno bene, ospitati insieme a tanti
altri asini, muli e bardotti nel Rifugio degli Asinelli collocato in una zona
immersa nel verde tra Biella e Ivrea, in Piemonte.

Il Rifugio è una fattoria ristrutturata e provvede alla cura e alla protezione permanente di oltre 140 animali malati e maltrattati. È di pochi
giorni fa la notizia della cessione da parte del
proprietario degli oltre 200 equini sequestrati 3 anni fa a Colleferro, fra
Roma e Frosinone, perché abbandonati e lasciati morire di stenti: dal 2013 il
Rifugio ne ospitava 52 e adesso potrà adottarli definitivamente.

Oltre che dall’Italia, gli
animali provengono da altri Paesi europei: Grecia, Romania, Francia, Svizzera.
Il personale, che dai 3 volontari iniziali è salito a 16 persone regolarmente
retribuite, è
specializzato nella cura degli animali e nella pet-therapy. Le naturali caratteristiche degli asini
(docilità, pazienza, dimensioni solitamente ridotte, andatura lenta e costante)
li rendono infatti compagni ideali nel rapporto con persone diversamente abili,
attività gratuite per gli utenti.

La fattoria, che
organizza anche percorsi didattici per le scuole, assicura che nessun animale
di sua proprietà sarà mai venduto, ceduto, prestato o fatto riprodurre (tutti i
maschi sono sterilizzati). Gli animali completamente riabilitati potranno essere affidati a famiglie che ne facciano richiesta.


Fonte: Il Rifugio degli Asinelli

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...