Salta al contenuto

IL CORO DEGLI STONATI

image

Chi ha detto che se non si ha una bella voce non si può cantare? 

A Milano è nata una scuola che va oltre questa convinzione e che aiuta le persone con problemi di voce a vincere il luogo comune secondo cui chi non ha un’intonazione naturale è meglio che rinunci all’idea di cantare. Molta gente infatti è vittima di un blocco vero e proprio ma “il 90% di chi si crede stonato lo è soltanto per motivi psicologici”, spiega Maria Teresa Tramontin, musicoterapista e ideatrice del progetto dell’orchestra La Verdi. In realtà, il problema sta soprattutto nella timidezza.

“La maggior parte delle persone deve innanzitutto imparare ad ascoltare, questa è la cosa più difficile. La seconda cosa poi è la concentrazione. Chi pensa di essere stonato – dice l’insegnante – in realtà non sta permettendo al suo cervello di catturare i suoni”.  

“A me piace cantare ma non ce la facevo, pensavo che appartenesse al regno delle cose per me impossibili”,

dice una allieva entusiasta. “Col tempo ho capito che, con qualcuno intonato al mio fianco, riuscivo a non stonare. Ho notato che la forza della mia voce adesso aumenta ogni settimana”.

“Da quando ero alle elementari, gli insegnanti mi dicevano di fingere di essere un pesce ogni volta che dovevamo cantare”, dice una ragazza durante le prove, “ora sto acquisendo rispetto di me con il canto”.


Fonte: La Verdi;  The New York Times; Il Corriere – 16 aprile 2017

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...