Salta al contenuto

IL S. GIOVANNI BOSCO E L’ECCELLENZA NEL TUMORE

image

La Società Italiana
di Chirurgia ha riconosciuto l’Ospedale
San Giovanni Bosco di Torino quale centro di riferimento nazionale di eccellenza per la
cura della patologia pancreatica, grazie allo straordinario intervento di duodenocefalopancreasectomia effettuato con successo di recente.

Il più difficile intervento di
chirurgia addominale è stato eseguito nell’ospedale torinese dall’equipe
di Chirurgia Generale del Dott. Renzo Leli su una paziente
di 80 anni affetta da una rarissima forma tumorale del pancreas che le lasciava
poche speranze. L’operazione ha rappresentato un primato nella
storia medica; oltre la difficoltà e l’età avanzata della paziente con relative possibili
complicanze, incombeva la presenza di un’anomala massa tumorale di 20 centimetri che invadeva
l’addome, una rarissima forma di neoplasia mucinoso-cistica del pancreas che ha
portato la durata dell’intervento a nove ore.

La prima presentazione ufficiale di questo straordinario
intervento è stata portata al convegno nazionale di Chirurgia Pancreatica, tenutosi proprio all’interno
dell’Ospedale, dove la struttura torinese cura circa 60
casi simili all’anno, il triplo del range minimo previsto di 20 casi annui, per
essere identificati come centri di elezione.


Fonte: ASLTO2;  Quotidiano Piemontese

Volonwrite per Mezzopieno

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...