Salta al contenuto

LA PRIMA PERSONA PARALIZZATA A COMPLETARE UNA MARATONA

image

Theresa Vereline, un sergente dell’esercito americano in pensione, è la prima persona paralizzata al mondo a completare una maratona.

La maratona di New York, oltre 42 chilometri attraverso cinque quartieri, è una gara estenuante che richiede lunghi allenamenti e ore di corsa per tutti gli atleti che la corrono. Vereline, all’età di 65 anni e senza l’uso delle gambe, ha completato la maratona nel corso di tre giorni. Ha iniziato il 1° novembre e ha terminato insieme agli altri corridori, il 3 novembre.

“Le parole non possono esprimere i sentimenti che ho provato a tagliare il traguardo”, ha detto Vereline all’arrivo. “Questo è stato un mio sogno e spero di poter essere d’ispirazione per altri, perchè possano realizzare ciò che sembra impossibile, specialmente i bambini disabili che incontro in tutto il Paese”. Vereline è riuscita in questa impresa apparentemente impensabile grazie a una tuta esoscheletro ReWalk, una tecnologia sofisticatissima che permette ai paraplegici di spostarsi autonomamente con l’aiuto delle sole stampelle per rimanere in equilibrio.

Il Dipartimento degli affari degli Stati Uniti ha stabilito che tutti i veterani pensionati che lo necessitano possono ricevere uno di questi dispositivi per ricominciare a camminare. Vereline, rimasta paralizzata nel 2011, è stata la prima a riceverlo e ora gira il mondo per parlare dell’impatto che l’esoscheletro ha avuto sulla sua vita e sulla sua salute.

__________________

Fonte: CBS News – 11 novembre 2019

✔ Buone notizie cambiano il mondo. Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazion

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...