Salta al contenuto

IL CIAD ABOLISCE DEFINITIVAMENTE LA PENA DI MORTE

Il 28 aprile l’Assemblea Nazionale della Repubblica del Ciad
ha approvato all’unanimità una risoluzione che sancisce l’abolizione della pena
di morte per i crimini di terrorismo.

In seguito alla promulgazione, l’8 maggio 2017, del nuovo
Codice penale nel Paese, la pena di morte era stata abrogata, ad eccezione dei reati
connessi appunto al terrorismo. Lo Stato africano è stato più volte
colpito da azioni del gruppo jihadista Boko-Haram e questa
caratteristica rende la risoluzione particolarmente significativa: i paesi maggiormente
coinvolti e colpiti dal terrorismo hanno infatti più volte riabilitato la pena di morte
per i reati ad esso connessi. Il Ciad ha dimostrato che il percorso
abolizionista è, invece, percorribile anche in questi contesti.

Il presidente dell’Azione Cristiana contro le Torture (ACAT)
Salomon Nodjitoloum ha affermato: “prendendo questa coraggiosa decisione,
nonostante la recrudescenza degli atti di terrorismo (l’attentato di Boko-Haram
del 23 marzo ha causato la morte di 92 cittadini), il Ciad si è unito alla
corrente mondiale di abolizionismo”.

___________________

Fonte: Tchad Infos; ACAT Tchad – 28 aprile 2020

✔ Buone notizie cambiano il mondo. Firma la nostra petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazione-positiva-e-veritiera-in-giornali-e-telegiornali

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...