Salta al contenuto

RINUNCIA ALLA CHEMIO PER FAR NASCERE IL FIGLIO E SI SALVA

image

Ha scoperto di essere
malata di tumore al seno durante la gravidanza, ma ha scelto di non fare la
chemioterapia per non compromettere la gestazione.  
La neomamma era all’inizio del quinto mese quando ha ricevuto la diagnosi di tumore
al seno.

Patrizia era seguita all’Ospedale Cardarelli di Napoli

dall’equipe oncologica del dottor Ferdinando Riccardi e
dal dottor Claudio Santangelo, direttore di Ostetricia e Ginecologia, medici che ogni anno affrontano circa 300 nuovi
casi di donne colpite dal tumore al seno. Riccardi ha dichiarato di
aver trattato molti tumori al seno come quello di Patrizia, ma nel caso
specifico c’era da considerare la gravidanza e la vita del piccolo Federico
ancora nel suo grembo. Prima dell’intervento risolutivo sarebbe stata necessaria la cura chemioterapica che avrebbe tuttavia compromesso la
gravidanza. Da qui la scelta di Patrizia di
portare a termine la gravidanza rinunciando alle cure per sé.

“La gioia di sentire
piangere mio figlio, di vederlo, è stata indescrivibile. Ora fate quello che
dovete”, è stato il primo commento di Patrizia dopo il parto, avvenuto con successo. Patrizia è sopravvissuta, a gennaio di quest’anno si è
sottoposta all’intervento che le ha asportato il tumore, ora è alle prese con l’ultima chemioterapia e ha iniziato
la radioterapia; si sente forte e piena di energie e ringrazia tutti i medici che le hanno permesso di avere il figlio e di rimanere in vita. Secondo lei è stato
proprio il figlio a dargli la forza di lottare e di affrontare una situazione
critica come questa, dove l’amore ha fatto la
differenza.

________________________

Fonte: Vesuvio Live – 15 giugno 2020

Volonwrite per Mezzopieno

image

✔ VERIFICATO ALLA FONTE | Guarda il protocollo di Fact cheching delle notizie di Mezzopieno

✖  BUONE NOTIZIE CAMBIANO IL MONDO. Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazione-positiva-e-veritiera-in-giornali-e-telegiornali-e-portare-la-comunicazione-gentile-nelle-scuole

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...