Salta al contenuto

ARRIVA LA TERAPIA PER IL TUMORE AVANZATO DEL FEGATO

Una rivoluzionaria cura in grado di prolungare la vita dei pazienti con la forma più comune di tumore del fegato, il carcinoma epatocellulare. L’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) ha approvato due nuovi farmaci che riescono a ridurre del 42% il rischio di morte per i pazienti in stadio avanzato o non operabili. L’Atezolizumab e il Bevacizumab rendono meno letale le manifestazioni tumorali causate dell’epatite B e C, da cirrosi e altre malattie del fegato non
Continua...

CANCRO AL SENO: UN NUOVO FARMACO LO ABBATTE DEL 59%

Una nuova terapia che agisce combinando un anticorpo monoclonale e un farmaco chemioterapico, è stata riconosciuta in grado di abbattere sensibilmente il rischio di morte da carcinoma mammario triplo negativo, la forma di cancro al seno più aggressiva e difficile da curare. La riduzione del rischio di progressione della malattia e di morte è risultata del 59% rispetto alla chemioterapia. La terapia ha dimostrato efficacia anche contro il carcinoma mammario metastatico di tipo Her2 negativo.
Continua...

ARRIVA IL FARMACO CHE FERMA IL TUMORE AL COLON

Un farmaco che elimina il tumore nel 100% dei casi di cancro del colon-retto:  la notizia è stata confermata dal congresso della Società americana di oncologia medica, (ASCO) che ha preso atto dei risultati dello studio pubblicato sul New England Journal of Medicine che mostra che l’immunoterapia con un farmaco anti-PD1, Dostarlimab, somministrata prima di qualunque altro trattamento, quindi come terapia neoadiuvante, è altamente efficace e potrebbe di per sé essere sufficiente, permettendo di risparmiare
Continua...

SCOPERTA LA MOLECOLA CHE DISTRUGGE I TUMORI AL PANCREAS

Un gruppo di ricercatori statunitensi ha scoperto una molecola che inibisce la crescita e la metastasi delle cellule tumorali del pancreas. La loro scoperta apre la strada allo sviluppo di un nuovo farmaco per il trattamento del cancro responsabile ogni anno del 6% delle morti per cancro in tutto il mondo. L’identificazione di questi agenti che inducono un tipo di morte cellulare innescato dal ferro, rappresenta una nuova area di terapie per l’adenocarcinoma duttale pancreatico,
Continua...

ARRIVA IN ITALIA IL FARMACO CHE CURA I TUMORI AVANZATI

Approvato in Italia il primo farmaco che colpisce le mutazioni genetiche dei tumori indistintamente, a prescindere dall’organo di origine. Si tratta del Larotrectinib, la prima terapia oncologica che agisce sulla base delle caratteristiche molecolari invece che sull’organo colpito, contrastando un’anomalia genetica che causa la produzione di una proteina difettosa, la proteina di fusione del recettore Tirosin-Chinasico Neurotrofico (TRK). Grazie a questo nuovo trattamento ora anche i tumori avanzati che non rispondono ad altre terapie potranno essere
Continua...

INVENTA IL MODO PER RILEVARE IL TUMORE DA CASA

Una giovane studentessa di ingegneria biomedica ha inventato un metodo per effettuare il test del tumore al seno da casa. Nata nel 1996 in Spagna, Judit Giró Benet studia all’Università di Barcellona e già nel 2017 ha creato il primo prototipo della macchina che le ha permesso di vincere uno dei più importanti premi mondiali sull’innovazione, il Dyson Award. Nel 2020 ha prodotto la Blue Box, un dispositivo biomedico portatile per lo screening del cancro
Continua...

SCOPERTO COME CONVERTIRE LE CELLULE TUMORALI

I ricercatori dell’Università di Hokkaido, in Giappone, hanno scoperto un meccanismo per trasformare con successo le cellule tumorali in cellule staminali in sei diversi tipi di cancro umano. Il composto Double Network Idrogel (fluido a doppia rete) sviluppato dal Cancer Center institute può riprogrammare le cellule tumorali differenziate del cancro al cervello, cancro uterino, cancro ai polmoni, cancro al colon, cancro alla vescica e sarcoma. I ricercatori hanno anche scoperto che le cellule di cancro
Continua...

I DECESSI PER TUMORE DIMINUISCONO SEMPRE PIU’

La mortalità per cancro diminuisce in tutto il mondo e in particolare in Europa. Alcuni tumori come quello allo stomaco stanno diventando curabili nella gran parte dei casi mentre molti altri sono sulla buona strada per essere sconfitti. Il rapporto pubblicato da Annals of Oncology, una delle più autorevoli pubblicazioni scientifiche del settore, riporta i dati sulla certificazione di morte dal database dell’Organizzazione mondiale della sanità e evidenzia che negli ultimi 5 anni i decessi per tumori
Continua...

RINUNCIA ALLA CHEMIO PER FAR NASCERE IL FIGLIO E SI SALVA

Ha scoperto di essere malata di tumore al seno durante la gravidanza, ma ha scelto di non fare la chemioterapia per non compromettere la gestazione.   La neomamma era all’inizio del quinto mese quando ha ricevuto la diagnosi di tumore al seno. Patrizia era seguita all’Ospedale Cardarelli di Napoli dall’equipe oncologica del dottor Ferdinando Riccardi e dal dottor Claudio Santangelo, direttore di Ostetricia e Ginecologia, medici che ogni anno affrontano circa 300 nuovi casi di
Continua...

L’ESAME DEL SANGUE CHE ANTICIPA I TUMORI: LA CONFERMA SCIENTIFICA

Se ne parla da un po’ di tempo ma le evidenze scientifiche mancavano per poter confermare che si trattasse di una vera e propria scoperta. Ora la riprova è giunta da uno dei più autorevoli centri di ricerca del mondo. I ricercatori della Johns Hopkins University negli Stati Uniti, hanno pubblicato i risultati dello studio scientifico che ha messo a confronto, per la prima volta, un gruppo eterogeneo di 10.000 donne sane, per valutare l’esito
Continua...

CALANO I TUMORI: LE NUOVE TERAPIE SONO EFFICACI

I nuovi casi di tumore in Italia sono in calo e il numero di decessi a causa delle neoplasie sono in diminuzione. Il miglioramento della tendenza è in atto da diversi anni in cui la mortalità per tumore è sempre stata in continuo costante calo ma l’insorgere di nuovi casi era finora sempre rimasto in crescita. L’ultimo censimento ufficiale dell’Associazione italiana di oncologia medica Aiom, rileva invece per la prima volta un calo anche nell’insorgenza
Continua...

LA NUOVA CURA PER IL TUMORE CURA ANCHE I MIELOMI

Un nuovo trattamento per il cancro che inganna il corpo nella lotta contro il proprio cancro. La terapia CAR-T è stata approvata in Europa, negli Stati Uniti e in Australia per curare pazienti con determinati tumori a cellule linfociti B per i quali altri trattamenti hanno fallito. La terapia ha dimostrato un’efficacia molto alta, con un tasso di sopravvivenza privo di recidive del 62%.  Il nuovo approccio terapeutico, Chimeric Antigen Receptor T-cell, identifica una sofisticata
Continua...

IN CAMMINO PER IL MONDO PER VINCERE IL TUMORE

Sei mila chilometri e 25 Paesi attraversati a piedi: gli ultimi cinque anni Mauro Beccaria, panettiere di Pinerolo (TO), li ha passati a camminare. E può dire grazie anche a quella che lui chiama la “terapia del sentiero” se il tumore vascolare raro che lo aveva colpito all’addome nel 2012 è in remissione. Dopo il primo ciclo di chemioterapia Mauro si concede, insieme alla moglie, una breve vacanza in Trentino, dopo il secondo un viaggetto
Continua...

A TORINO IL VACCINO CONTRO IL CANCRO FUNZIONA

Il tumore al pancreas è la quarta causa di morte e uno dei cancri più aggressivi. Un’equipe di ricercatori dell’ospedale Molinette di Torino ha sviluppato un prodotto che è già stato sperimentato con successo sugli animali e che ha permesso di far regredire il tumore e aumentare le aspettative di vita. Il team del professor Francesco Novelli ha lavorato per sviluppare una terapia immunologica contro il tumore al pancreas che induce l’organismo a una risposta
Continua...

ARRIVA IL FARMACO INTELLIGENTE CONTRO IL CANCRO

Dopo una lungo processo di valutazione, l’Agenzia Italiana per il Farmaco ha approvato il Keytruda (Pembrolizumab) per l’uso nella terapia delle neoplasie del polmone, incluse quelle inoperabili, per le quali fino ad ora esisteva solo la chemioterapia. Si tratta di un nuovo “farmaco intelligente” che si è rivelato in grado di colpire e demolire alcuni tumori del polmone ad oggi incurabili.  Questo medicinale di tipo biologico appartiene alla famiglia degli anticorpi monoclonali ed è capace
Continua...

IL REGGISENO CHE RILEVA L’ARRIVO DEL TUMORE

Un sistema in grado di individuare i primi sintomi del tumore al seno che si indossa come un reggiseno. È stato inventato da un diciottenne messicano appassionato di robotica, in seguito alla morte della madre per un cancro alla mammella. Il reggiseno contiene fino a 200 sensori ed è programmato per rilevare le informazioni come temperatura e pressione che elaborate da un software installato sullo smartphone, può allertare in caso di variazioni sospette che potrebbero essere
Continua...
+

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015

Loading...