Salta al contenuto

ARRIVA LA PRIMA BATTERIA A IDROGENO DA CASA

La prima batteria domestica a idrogeno al mondo è arrivata sul mercato e apre a una vera e propria rivoluzione nel mondo dell’energia pulita.

Sviluppata da un’azienda australiana

in collaborazione con l’Università del New South Wales, fa parte della prima linea al mondo in commercio di prodotti casalinghi alimentati a idrogeno, tra cui una cucina, una bicicletta e un’unità che crea e immagazzina energia a idrogeno per tutta la casa. La batteria LAVO ha le dimensioni di un grande frigorifero e può essere collegata a una serie di pannelli solari per convertire l’acqua in idrogeno e ossigeno grazie gli elettrolizzatori con i quali è costruita. Una batteria di nuova concezione che produce ossigeno e immagazzina l’idrogeno dall’aria in batterie pronte all’uso secondo necessità.

Il sistema ha una durata circa tre volte più lunga delle attuali batterie al litio e una vita di circa 30 anni. Quando l’idruro che compone le batterie è degradato può essere fuso e riutilizzato, conferendo al sistema significativi vantaggi ambientali rispetto ai concorrenti al litio. Poiché l’idrogeno è immagazzinato allo stato solido all’interno dell’idruro, il sistema evita i rischi di incendio associati all’idrogeno immagazzinato sotto pressione o in forma liquida dei tradizionali sistemi finora progettati. L’unità può immagazzinare tre volte più energia delle più grandi batterie a parete disponibili in commercio, consentendo di alimentare una famiglia media per due o tre giorni con una singola carica.

________________

Fonte: Lavo – 7 settembre 2021

✔ VERIFICATO ALLA FONTE | Guarda il protocollo di Fact cheching delle notizie di Mezzopieno

✖  BUONE NOTIZIE CAMBIANO IL MONDO | Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...