Salta al contenuto

A KIEV RIAPRONO LE DISCOTECHE

Nonostante l’invasione ancora in corso, la vita per i giovani di Kiev sta lentamente riprendendo. La legge marziale che vieta agli uomini di età compresa tra i 18 ei 60 anni di lasciare il Paese rimane in vigore a livello nazionale ciononostante molti dei residenti di Kiev sono tornati a casa. La città è tornata a vivere, soprattutto culturalmente; cinema e teatri hanno riaperto e settimanalmente si tengono concerti ed eventi artistici. Anche la musica elettronica
Continua...

TORNA L’ENERGIA NEGLI OSPEDALI UCRAINI CON LE MICRORETI SOLARI

L’invasione in Ucraina sta causando il blocco dei rifornimenti del Paese e dopo settimane di guerra, la fine delle scorte energetiche. I missili russi hanno attaccato l’unica raffineria di petrolio del Paese e il blocco dei porti impedisce alle petroliere di effettuare nuovi rifornimenti. Gli hacker russi hanno inoltre preso di mira la rete elettrica ucraina causando continui blackout. Anche gli ospedali sono rimasti senza energia e per questo motivo un movimento di attivisti volontari
Continua...

SALVATI A KIEV I BAMBINI NATI DALLE MADRI SURROGATE

Mentre la crisi umanitaria in Ucraina continua a diffondere i suoi effetti, diversi neonati nati da madri surrogate ucraine sono stati salvati e ricongiunti ai genitori nei loro Paesi di origine. Un gruppo di volontari facenti capo ad un’organizzazione di soccorso umanitaria internazionale, sta lavorando in mezzo ai bombardamenti per portare al sicuro fuori città i piccoli appena nati. L’ultimo bambino di otto giorni, Aari, è stato salvato in sicurezza da Kiev e portato in
Continua...

LA TENNISTA UCRAINA DONA IL PREMIO AL SUO PAESE

La tennista ucraina Dayana Yastremska – ex numero 21 nella classifica mondiale – ha annunciato che donerà al suo paese il denaro del suo secondo premio vinto al torneo WTA 250 di Lione. La tennista è arrivata seconda in una delle competizioni piú importanti del mondo, sconfitta solo dalla cinese Shuai Zhang. La ventiduenne e sua sorella di 15 anni, Ivanna, originarie di Odessa, dopo aver trascorso due notti nascoste in un rifugio sotterraneo sotto gli attacchi missilistici russi,
Continua...

I BAMBINI UCRAINI MALATI DI TUMORE ARRIVANO IN ITALIA

Una delegazione di personale medico torinese è andata in missione per recuperare 13 bambini al confine con l’Ucraina: si tratta di pazienti oncologici in fuga dalla guerra che li ha costretti a lasciare gli ospedali in cui erano curati. Sono stati trasportati per più di 2000 chilometri e sono giunti a Torino, nel reparto di oncologia dell’ospedale Regina Margherita che li ospiterà – insieme a mamme, fratelli e zii – mentre i medici stanno organizzando
Continua...

SI SPOSANO SUL FRONTE DI GUERRA: L’AMORE VA OLTRE OGNI COSA

Una coppia di fidanzati ucraini, insieme da 22 anni, ha deciso di sposarsi sulla linea del fronte, dove le forze territoriali di difesa stanno fronteggiando l’invasione dell’esercito russo. Lesia Ivashchenko e Valerii Fylymonov si sono riuniti sabato scorso, quando Lesia è riuscita a raggiungere il compagno, che non vedeva dall’inizio del conflitto. Una volta insieme, nella periferia di Kiev, hanno deciso di convolare a nozze. Commenta la ragazza: “Chi lo sa cosa cosa può succedere
Continua...

COLORARE LA CITTÀ: L’EDILIZIA DELLA FELICITÀ

Un’ex area industriale trasformata in un quartiere residenziale per dare una casa felice a famiglie a basso reddito. A Kiev, in Ucraina, il rigoroso paesaggio urbano è stato rivoluzionato in maniera sorprendentemente colorata, creando uno dei progetti residenziali di maggior successo degli ultimi anni. Per dare forma agli oltre 40 ettari di Comfort Town, gli architetti hanno creato un sistema di blocchi modulari che supera le forme monotone legate all’uso ripetuto di strutture standard. Ogni
Continua...

RUSSIA E UCRAINA LIBERANO I LORO PRIGIONIERI: VERSO LA PACE

Si è concluso lo scambio di prigionieri tra la Russia e l’Ucraina, dopo 5 anni di conflitto che ha causato la morte di circa 13mila persone. Questo traguardo di pace rilancia gli accordi di Minsk per porre fine al conflitto nel Donbass tra l’esercito ucraino e le forze separatiste filorusse, definito “la più grande catastrofe umanitaria dalla Seconda Guerra mondiale” secondo Svjatoslav Shevchuk, capo della chiesa ortodossa di Kiev. Lo scambio ha visto la liberazione
Continua...

LA CITTÀ RINASCE DAL COLORE: L’EDILIZIA DELLA FELICITÀ

Una ex area industriale trasformata in un quartiere della felicità. A Kiev, la capitale dell’Ucraina, la vecchia zona dove sorgevano solo capannoni è diventata il nuovo modello di rinascita della città. Case colorate, tanto verde pubblico e grandi spazi senza auto per condividere la vita tra gli abitanti. Sono questi gli ingredienti per una città felice secondo lo studio di architettura Archimatika che ha realizzato questo nuovo quartiere estremamente originale. Da molti chiamato il quartiere Lego,
Continua...

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015

Loading...