Salta al contenuto

INVESTIRE SULL’AMBIENTE CON LE OBBLIGAZIONI VERDI

Le obbligazioni
verdi emesse nel 2016 ammontano ad 81 miliardi di dollari, il 92% in più
rispetto alle emissioni del 2015. Sono i dati diffusi da Climate Bond
Initiative, una no profit registrata nel Regno Unito allo scopo di mobilitare i
capitali finanziari verso investimenti per lo sviluppo delle energie
rinnovabili.

I cosiddetti “green
bonds” sono titoli di debito che differiscono dalle comuni obbligazioni, come
ad esempio i titoli di Stato, in quanto destinati a finanziare o ri-finanziare
progetti a contrasto del cambiamento climatico. Tali progetti spaziano
dall’installazione di parchi eolici e centrali idroelettriche ai trasporti a
basse emissioni di carbonio, fino alla costruzione di barriere di protezione
per le città minacciate dall’innalzamento dei mari. Acquistati principalmente
da investitori istituzionali, come fondi pensione e fondi di investimento, i
green bonds offrono rendimenti analoghi ad altri titoli di debito e rappresentano
un mercato globale del valore di 346 miliardi di dollari.

Il
mercato obbligazionario verde, ancora poco noto al grande pubblico, suscita
crescente interesse tra gli Stati sovrani. Nel dicembre 2016 la Polonia ha
emesso il primo green bond europeo con importo nominale pari a 750 milioni di
euro con scadenza a 5 anni. Alla mossa di Varsavia, ha fatto seguito la Francia
che la settimana scorsa ha annunciato la storica emissione del suo primo green
bond sovrano per un valore di 7,5 miliardi di euro, con  scadenza a 22 anni ed un rendimento
dell’1,75%.


Fonte: Climate Bond Initiative

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...