Salta al contenuto

LE RIMESSE VINCONO LA POVERTÀ

image

Una recente statistica mostra l’impatto delle rimesse che i migranti effettuano in favore delle proprie famiglie nei loro Paesi di origine che permettono ogni anno a milioni di persone di uscire dalla povertà in tutto il mondo.

I dati raccolti dal Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) hanno rilevato che la somma di denaro che i migranti inviano alle loro famiglie è aumentata del 51% rispetto allo scorso decennio. Un dato in sensibile crescita anche in confronto all’incremento dei flussi migratori che è stato invece del 28%.

Si stima che in tutto il mondo più di 200 milioni di lavoratori migranti attualmente aiutino economicamente 800 milioni di componenti familiari che sono quasi interamente a loro carico. È

stato calcolato che nel 2017 una persona su sette in tutto il mondo ha contribuito al flusso complessivo di più di 450 miliardi di dollari che sono arrivati nei Paesi in via di sviluppo attraverso le rimesse.

Che siano badanti, operai o lavoratori nelle campagne, i migranti contribuiscono fortemente a dare più stabilità alle economie dei loro Paesi d’origine e all’alleviamento della povertà da cui spesso fuggono in cerca di fortuna. La maggior parte dei migranti proviene da Paesi del sud del mondo e lo fa per cercare un occupazione; la gran parte di questi ritorna nel proprio Paese dopo un periodo di lavoro all’estero.


Fonte: International Fund for Agricultural Development

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...