Salta al contenuto

L’IRAQ FESTEGGIA DI NUOVO LA PASQUA DOPO 5 ANNI DI ISIS

image

Il soffitto della chiesa era ancora bruciato e alcune reliquie mancavano, ma dopo cinque anni di guerra, dominazione dell’Isis ed esilio, gli iracheni di fede cristiana hanno di nuovo potuto festeggiare la Pasqua.

Diverse centinaia di uomini e donne della più antica città cristiana irachena

Hamdaniya, si sono riuniti per la messa di Pasqua lo scorso fine settimana, lo hanno fatto liberamente e tutti insieme, per la prima volta dopo 5 anni, con la consapevolezza che gli estremisti dello Stato islamico che li avevano cacciati se ne sono definitivamente andati. Una comunità si è ritrovata sui banchi della chiesa dell’Immacolata Concezione che, come ogni altra chiesa della città e dell’intero Paese, era stata invasa e devastata dagli estremisti dell’Isis.

Ora, con l’Isis sconfitta, Hamdaniya è in ripresa, le sue strade sono di nuovo affollate e le case ricostruite. La vita della gente nelle antiche pianure di Ninive sta ricominciando. Lentamente i vecchi abitanti stanno tornando indietro attraverso il confine improvvisato nell’Iraq arabo e si sono rimpossessati di ciò che restava delle loro case. Il sacerdote locale Ammar Yaku, 40 anni, ha detto che della popolazione pre-Isis di Hamdaniya di 80.000 persone, 25.000 sono tornati, mentre circa il 40% è emigrato, in gran parte in Australia. “Mio figlio è lì”, ha detto un fedele “Sono al sicuro, hanno scuole per i bambini e vivono la vita da esuli. I loro corpi sono lì, ma i loro spiriti sono qui”.


Fonte: The Guardian – 21 aprile 2019

✔ Buone notizie cambiano il mondo. Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazione-positiva-e-veritiera-in-giornali-e-telegiornali

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...