Salta al contenuto

COCKLE BAY: LA NATURA RIGENERA GLI SCARTI DELL’UOMO E LI FA RIVIVERE

image

Al largo delle coste dell’Australia, una nave a vapore naufragata nel 1912 è diventata un’isola. Invasi da alberi di mangrovie, i resti della SS City di Adelaide arenatasi nella baia di Cockle Bay al largo della Magnetic Island, sono diventati terreno per alberi e animali che ne hanno fatto la loro casa.

Varata nel 1863 a Glasgow in Scozia, la nave inizialmente trasportava passeggeri tra Sydney, Melbourne e Honolulu. Dopo 30 anni di servizio fu trasformata in una nave a vela e poi adibita al trasporto di carbone. Nel 1912 prese fuoco e bruciò per diversi giorni prima di inabissarsi. Tre anni dopo la nave fu acquistata da un abitante di Magnetic Island che pensava di poterla utilizzare come frangiflutti ma mentre veniva trainata verso la sua destinazione, la nave si incagliò a Cockle Bay. Il relitto è ancora lì ed è diventato un santuario della natura.

La nave si trova in quello che oggi è un parco marino protetto e i turisti continuano ad andare nella baia per vedere ciò che la natura ha saputo creare da quello che era uno scarto, un errore diventato un’opera d’arte.

_______________

Fonte: Tripadvisor SS City of Adelaide – 21 marzo 2020

✔ Buone notizie cambiano il mondo. Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali https://www.change.org/p/per-avere-un-informazione-positiva-e-veritiera-in-giornali-e-telegiornali-e-portare-la-comunicazione-gentile-nelle-scuole

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...