Salta al contenuto

LA PRIMA AUTO A PEDALATA ASSISTITA È ITALIANA

Un’auto a pedalata assistita che racchiude le caratteristiche di una city car e di una e-bike: inventata da due giovani baresi appassionati di mobilità, di innovazione e di sostenibilità, la Snap è il primo veicolo da trasporto che può percorrere 60 km senza ricariche e utilizzando la potenza combinata della spinta umana e dell’energia elettrica.

Il quadriciclo a emissioni zero è nato per l’uso industriale e per il trasporto di merci ma si presta alla risoluzione dei problemi legati alla mobilità urbana, abbattendo l’inquinamento, i costi e i vincoli del traffico. Il veicolo è pensato per muoversi agilmente nel traffico cittadino, nelle ZTL, aree ciclabili comprese, consentendo spostamenti ecologici e a costi estremamente bassi. Può trasportare fino a due passeggeri ed è molto leggero e minimale, con una trasmissione bilanciata che permette il moto dell’auto anche se la batteria è completamente scarica.

Dopo aver vinto il progetto PIN, lanciato dalla Regione Puglia per favorire la crescita delle idee di impresa, la rivoluzione che si propone di realizzare questa startup è sintetizzata nel suo nome, Snap, lo schiocco delle dita, che evoca la semplicità con cui si propone di ripensare la mobilità urbana. L’obiettivo del giovane team è portare l’ingegneria italiana dal profondo sud, in cui ha le sue radici, nel resto d’Europa e non concepire più inquinamento, sicurezza, traffico, tempi e costi come un problema.

____________________

Fonte: Snap

 

✔ VERIFICATO ALLA FONTE | Guarda il protocollo di Fact checking delle notizie di Mezzopieno

✖  BUONE NOTIZIE CAMBIANO IL MONDO | Firma la petizione per avere più informazione positiva in giornali e telegiornali

Se trovi utile il nostro lavoro e credi nel principio del giornalismo costruttivo non-profit | sostieni Mezzopieno

ツ diffondiamo la positività condividi

Leggi più notizie su:

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...