Salta al contenuto

IL VENTO DIVENTA LA PRIMA FONTE DI ENERGIA IN SPAGNA

L’energia eolica supera quella nucleare e diventa la principale fonte di energia in Spagna nel 2021. Con il 47% di produzione sul totale, il vento supera per la prima volta su base annuale tutte le altre, la percentuale più alta della storia. In Spagna su 8.135 comuni esistenti 745 posseggono parchi eolici e negli ultimi due anni la potenza installata è aumentata del 12%. Nel periodo 2012-2020 questo ha permesso di ridurre l’emissione in atmosfera
Continua...

LA LINCE IBERICA, QUASI ESTINTA, DECUPLICA LA POPOLAZIONE

Una volta sull’orlo dell’estinzione, la popolazione di lince iberica in Spagna e Portogallo è aumentata di oltre 10 volte negli ultimi 18 anni. Nel 2020 sono nate in totale 414 linci, portando il loro numero complessivo nei due Paesi a 1.111, un record da quando è iniziato il monitoraggio della specie, ha dichiarato il ministero per la transizione ecologica spagnolo in una nota. Erano meno di 100 esemplari nel 2002, quando è stato effettuato il primo
Continua...

OGNI LIBRO UNA ROSA: L’AMORE PER LA CONOSCENZA

Il 23 aprile è la festa di Sant Jordi (San Giorgio), patrono della Catalogna, regione della Spagna dove è tradizione donare libri e rose per celebrare l’amore e la cultura.  La festa nasce nel nord-est della Spagna sulla leggenda del cavaliere che salvò la figlia di un re uccidendo un drago dal cui sangue spuntò un roseto, motivo per cui in questa occasione si regala una rosa alla persona amata. Negli anni la consuetudine si
Continua...

IN EUROPA TORNANO I BISONTI E SALVANO LE FORESTE

Sono tornati i bisonti selvatici in Europa e la loro presenza sta riequilibrando l’ecosistema. Questi animali si erano estinti nel 1919 in Europa e in seguito alla loro reintroduzione, avviata con 12 capi, oggi il loro numero si avvicina a 9mila esemplari. Le loro abitudini alimentari consistono nel mangiare l’erba e la loro presenza sta aiutando la Spagna a limitare i grandi incendi estivi che negli ultimi 10 anni hanno distrutto circa 741mila ettari di foresta.
Continua...

ARRIVA LA SETTIMANA LAVORATIVA DI 4 GIORNI

Una settimana lavorativa più breve, un mezzo per migliorare l’equilibrio tra lavoro e vita privata, offrire opportunità di impiego a più persone e ridurre lo sfruttamento delle risorse naturali. Un’iniziativa in questa direzione ha spinto la Spagna a diventare il primo Paese a testare l’orario di lavoro più breve e a ridurre la settimana lavorativa a 32 ore. Microsoft Giappone ha testato l’idea nel 2019 e la multinazionale inglese Unilever la sta attualmente sperimentando in Nuova Zelanda.
Continua...

L’EUROPA METTE FINE AI FONDI PER LE CORRIDE

Il Parlamento europeo ha approvato un emendamento nell’ambito della riforma della Politica agricola comune (Pac) che elimina definitivamente le sovvenzioni per l’attività di tauromachia, cioè per le corride. Il testo della riforma definisce il divieto per tutta l’Unione Europea di finanziare l’allevamento e la destinazione di animali utilizzati come “bestiame la cui destinazione finale è la vendita per le attività di tauromachia”. L’emendamento approvato a maggioranza, sancisce che nessuna attività direttamente o indirettamente legata alle
Continua...

IN SPAGNA LA CITTÀ CHE HA ABOLITO LE AUTO

Con una popolazione di 84.000 abitanti concentrati in un’area non molto vasta, la città spagnola di Pontevedra era diventata negli anni ‘90 un luogo invivibile, soffocato dalle automobili. Oggi Pontevedra ha cambiato completamente volto ed è diventata per tutto il mondo un modello di città in cui in cui si vive la mobilità dolce. Il centro è stato liberato dalle automobili e tutta l’area storica medievale è stata pedonalizzata, con strade elegantemente lastricate in granito. Dal 1999,
Continua...

LE MAGLIE DEI CALCIATORI DIVENTANO CAMICI PER LA PARTITA PIÙ DIFFICILE

Ogni giorno negli ospedali molti bambini affrontano malattie gravi, operazioni chirurgiche pesanti e degenze lunghe e difficili; questi bambini ancora piccoli si trovano dentro delle sfide che sembrano più grandi di loro. In Spagna è stato pensato di aiutarli a giocare la loro partita più difficile con una idea che ha riscosso molto successo. Il motto dell’iniziativa è “La malattia è un avversario che fa paura ma che è possibile battere” e questo viene fatto usando
Continua...

L’ORA DI ATTIVITÀ DOMESTICHE A SCUOLA PER I RAGAZZI

Le generazioni passate di giovani imparavano a prendersi cura della proprie cose quando svolgevano il servizio militare. Oggi la leva obbligatoria non esiste più e questo insegnamento è venuto a mancare. Per rimediare a questo un collegio spagnolo ha lanciato l’idea di inserire lezioni di attività domestiche tra le materie scolastiche. Il Colegio Montecastelo che si trova a Vigo, cittadina della Spagna nord occidentale, ha aggiunto nel normale programma didattico un corso in cui viene
Continua...

LE LUCI DI NATALE CREATE CON I RIFIUTI DELLE SPIAGGE

L’abbinamento del Natale con il consumismo trasfigura spesso questa festa di origine religiosa rendendola una festa commerciale. Alle isole Canarie, Spagna, quest’anno si è deciso di dargli un significato diverso. La città di L’Oliva, sull’Isola di Fuerteventura, ha voluto realizzare un’illuminazione che valorizzi e restituisca dignità all’ambiente, risorsa di cui questa isola vive. Tutte le illuminazioni che sono esposte per dare luce alla città durante le festività natalizie sono state realizzate con scarti trovati sulle
Continua...

COSTRUISCE UNA CATTEDRALE DA SOLO A 91 ANNI

La storia di Justo Gallego Martínez sembra scritta da Ken Follet e ricorda quella dell’abate Philip, il protagonista de “I pilastri della terra” che dedica la sua vita alla costruzione della cattedrale di Kingsbridge superando innumerevoli difficoltà. Così anche Justo, ex monaco cristiano nato in Spagna nel 1925, ha dedicato gli ultimi 50 anni alla costruzione della “sua” cattedrale, dedicata alla Vergine del Pilar a Mejorada del Campo, il paesino dove è nato a pochi
Continua...

SOPRAVVIVE 60 ORE IN UNA BOLLA D’ARIA SOTT’ACQUA

Un sub spagnolo è sopravvissuto 60 ore in una sacca d’aria sotterranea in seguito ad un incidente che lo ha bloccato a 40 metri sotto acqua. Xisco Gracia è rimasto intrappolato in bolla formata tra le rocce a Maiorca, in Spagna, il 15 aprile, dopo che le sue bombole d’aria hanno smesso di funzionare. Il suo compagno di immersione è stato costretto a lasciarlo indietro per andare in cerca di aiuto, riuscito a riemergere ha
Continua...

LA CHIESA IN ROVINA DIVENTA CASA DEI RAGAZZI DI STRADA

A Llanera in Spagna una chiesa gotica abbandonata, che dopo la guerra civile era caduta in rovina, è rinata grazie ad un progetto voluto dai giovani del quartiere. Un gruppo di artisti e skaters di strada si è organizzato, ne ha chiesto l’assegnazione al comune ed ha realizzato un’innovativa operazione di recupero dell’intero edificio, con un lavoro di restauro e riqualificazione estremamente originale ed intraprendente. Dopo oltre due anni di lavoro, opere di ripristino, centinaia
Continua...

LA SPAGNA ABOLISCE LE CORRIDE

E’ la fine di una delle più antiche e crudeli tradizioni spagnole. Dopo anni di discussioni e di campagne a favore della sua abolizione, le grandi città che storicamente hanno ospitato lo spettacolo hanno sancito la fine dei combattimenti tra uomo e toro e lo stop definitivo ai finanziamenti per essi. La prima è stata Barcellona già nel 2011 ma ora sono le grandi arene come Madrid, Saragozza, Mallorca, Siviglia ed Alicante a chiudere le
Continua...

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015

Loading...