Salta al contenuto

LE MAGLIE DEI CALCIATORI DIVENTANO CAMICI PER LA PARTITA PIÙ DIFFICILE

Ogni giorno negli ospedali molti bambini affrontano malattie gravi, operazioni chirurgiche pesanti e degenze lunghe e difficili; questi bambini ancora piccoli si trovano dentro delle sfide che sembrano più grandi di loro. In Spagna è stato pensato di aiutarli a giocare la loro partita più difficile con una idea che ha riscosso molto successo. Il motto dell’iniziativa è “La malattia è un avversario che fa paura ma che è possibile battere” e questo viene fatto usando
Continua...

LE DONNE IRANIANE AMMESSE NEGLI STADI PER LA PRIMA VOLTA IN 40 ANNI

Gli era stato vietato dopo la rivoluzione islamica del 1979. Le donne in Iran non potevano accedere agli stadi insieme agli uomini in occasione di eventi sportivi. La pressione dell’organo di governo mondiale del calcio FIFA e delle attiviste per i diritti delle donne, ha rotto questo divieto e per la prima volta dopo 40 anni le autorità iraniane hanno permesso alle donne di assistere alla partita delle qualificazioni asiatiche della Coppa del Mondo iraniana
Continua...

IL PRIMO ARBITRO DONNA IN UNA FINALE EUROPEA

Mercoledì 14 agosto, a Istanbul, Stefanie Frappart è entrata nella storia del calcio diventando il primo arbitro donna a dirigere una finale di calcio maschile, valida per l’assegnazione della supercoppa europea. In Aprile l’arbitro francese era stata la prima donna a dirigere una partita di Ligue 1 – il campionato di calcio francese – tra Amien e Strasburgo e qualche mese più tardi, in virtù della sua professionalità e competenza, la FIFA l’aveva incaricata di
Continua...

LA FAVOLA DI DENIS: A 16 ANNI DAL CAMPO DI QUARTIERE AL PARIS S.G.

Passare in pochi giorni da una piccola squadra di provincia ad una delle società calcistiche più famose al mondo. È successo al giovane portiere italiano Denis Franchi che fino a ieri giocava nel Prata Falchi, club di promozione della provincia di Pordenone e oggi è ufficialmente un giocatore del Paris Saint Germain, con cui ha firmato un contratto triennale. Sul portiere classe 2002, che nell’ultima stagione ha giocato in prestito nell’under 17 dell’Udinese, lo staff
Continua...

IL CALCIO È LA SUA VITA: PROFESSIONISTA A 52 ANNI

Kazuyoschi Miura, giapponese di 52 anni, ruolo attaccante, si prepara ad affrontare la sua 34° stagione da calciatore professionista, segnando ogni record di longevità nel mondo del calcio. La sua carriera iniziò nel 1982 quando partì quindicenne per il Brasile e guadagnò il primo ingaggio da professionista, poi il ritorno in Giappone con una parentesi italiana nel 1994, dove con la maglia del Genoa fu il primo calciatore giapponese a giocare e segnare in serie
Continua...

LA MAGLIA DELLA JUVE FATTA DAL RICICLO DELLE SPIAGGE

Dopo aver annunciato quello che molti hanno definito l’acquisto del secolo, assicurandosi le prestazioni di Cristiano Ronaldo per la prossima stagione, la Juventus ha ottenuto un altro importante risultato, questa volta nella salvaguardia dell’ambiente. La terza maglia da gioco che la squadra campione d’Italia utilizzerà nella stagione 2018/2019 è infatti realizzata interamente con plastiche raccolte sulle spiagge e negli oceani. L’iniziativa, nata per sensibilizzare al problema delle micro-plastiche disperse nell’ambiente, è frutto della collaborazione tra
Continua...

LE BATTERIE AUTO DISMESSE ILLUMINANO LO STADIO

È stato recentemente ribattezzato “Johan Cruijff Arena”, in onore al leggendario calciatore della nazionale olandese e tre volte pallone d’oro scomparso nel 2016, ma nonostante il nuovo nome lo stadio di Amsterdam ha mantenuto la sua forte vocazione tecnologica e votata alla sostenibilità. Basti pensare che uno speciale software misura e registra ogni movimento dei giocatori sul campo: dalla prima squadra fino alle giovanili ogni calciatore può così monitorare la sua andatura, il battito cardiaco
Continua...

AL SENEGAL IL MONDIALE DI BUONA EDUCAZIONE

Il calcio non è solo prova di agonismo in campo ma anche tutto quello che attorno a questo si muove e può diventare anche occasione di impegno e spirito sportivo anche fuori dal contesto di gioco. Dopo la vittoria contro la Polonia nei Mondiali di calcio, i tifosi senegalesi hanno deciso di non abbandonare immediatamente lo stadio ma di organizzarsi per portare via i rifiuti che avevano prodotto. In meno di un’ora hanno dato una prova
Continua...

GLI AVVERSARI RIMANGONO IN 10: ALLORA ANCHE NOI

La partita è quella tra le formazioni del Condor e del Postioma, due squadre della sezione Giovanissimi Provinciali di Treviso, Girone B, al “Medaglie d’Oro” di San Lazzaro. Nei campionato Giovanissimi le sostituzioni sono sette per parte. Al 20° della ripresa, per l’infortunio di un difensore centrale,  giocatori del Postioma rimangono in 10: la panchina sguarnita, i tre cambi disponibili già effettuati. “Non ci ho pensato un attimo e ho tolto il mio centrale", racconta
Continua...

IL RIGORE NON C’ERA: E RIFIUTA DI FARE GOAL

In Turchia, nel corso della partita di calcio tra due giovani formazioni under 16, l’Altinordu FK e il Balikesirspor Baltok, si è verificato un gesto molto singolare. Nel corso di un’azione, alcuni giocatori della squadra ospite entrano in area di porta e un attaccante, contrastato da due difensori, serve un compagno che nel frattempo finisce in fuorigioco. Tutti si fermano e un difensore raccoglie il pallone con le mani per battere il calcio di punizione;
Continua...

MENO RAZZISMO NEGLI STADI ITALIANI

La diminuzione di incidenti ed episodi violenti dentro e fuori dagli stadi era già nota a seguito dell’ultimo rapporto del Viminale, ma di recente anche i fenomeni di discriminazione razziale e territoriale si sono rivelati in calo. È quanto emerge dal report pubblicato dal Centro Studi e Formazione della Figc (Federazione Italiana Giuoco Calcio) che ha esaminato le sanzioni comminate alle società calcistiche dal 2010 al 2017. Nel suo rapporto la Figc rileva che gli
Continua...

ITALIA DI NUOVO CAMPIONE DEL MONDO

Per la quinta volta nella storia, la nazionale italiana è campione del mondo di calcio. Questa volta la categoria è quella della Fisdir – Federazione Italiana Disabilità Intellettivo Relazionale. La nostra squadra ha vinto la prima edizione dei Mondiali di calcio FIFDS, (International Football Federation For People With Down Syndrome) che si sono tenuti dall’8 al 15 aprile 2017 a Viseu, in Portogallo. Oltre al titolo mondiale, l’Italia torna a casa con il miglior portiere del
Continua...

I TIFOSI CANTANO PER LA SQUADRA AVVERSARIA

La partita di Coppa dei Campioni tra Borussia Dortmund e Monaco in programma in Germania la sera dell’11 Aprile è stata rimandata di 24 ore a seguito delle esplosioni che hanno colpito il bus della squadra di casa mentre raggiungeva lo stadio. La polizia sta indagando sulle cause dell’incidente, nel quale è rimasto ferito il difensore spagnolo del Borussia Marc Bartra. Nell’apprendere la notizia, i tifosi francesi che già si trovavano all’interno dello stadio si
Continua...

ALLO STADIO SI COSTRUISCE LA PACE: IL DERBY SENZA CURVE

Dopo oltre due anni di spalti deserti per le regole anti violenza e le contestazioni dei club tifosi, lo stadio Olimpico di Roma è tornato a riempirsi per la semifinale di Coppa Italia tra Lazio e Roma. Una vittoria per gli ultras che hanno organizzato una reazione costruttiva alle nuove disposizioni e alle regole rigide: niente fumogeni, niente bengala, niente striscioni offensivi, niente minacce alle squadre, ma una tifoseria organizzata e solidale per evitare violenze
Continua...

CON LA FAMA RIPAGA TUTTI I DEBITI DEI SUOI CONCITTADINI

Nemanja Matic è un ragazzo di 28 anni, centrocampista del Chelsea, una delle squadre di calcio più importanti d’Inghilterra. Cresciuto nel piccolo villaggio serbo di Vrelo, con soli 1.600 abitanti, non ha mai dimenticato le sue origini umili e dopo avere raggiunto il successo ha incominciato a condividerlo. Prima una fontana di acqua potabile al suo paese, poi un piccolo parco giochi per i bambini, scuole e palestre, poi ha deciso di pagare di tasca
Continua...

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015

Loading...