Salta al contenuto

LA PROPRIA ENERGIA OVUNQUE: LA TURBINA PORTATILE

image

Una turbina portatile capace di produrre la propria energia personale e ricaricare i dispositivi elettronici sfruttando il vento o l’acqua, in qualsiasi situazione. È stata sviluppata da una start-up canadese che è riuscita a creare quello che è il più piccolo generatore di energia elettrica personale al mondo. 

Si chiama Water Lily, la traduzione inglese di ninfea, ed è un piccolo oggetto delle dimensioni di un piatto da cucina che funziona come un piccolo mulino. Fornito di una presa USB, il piccolo generatore di energia pesa poco più di 800 grammi per un diametro di 17,78 centimetri ed eroga una potenza di 25 watt. Un piccolo fiume che scorre a 1 metro al secondo o una brezza di vento a 35 chilometri orari, riescono a fargli raggiungere la sua potenza massima e a ricaricare la batteria di uno smartphone in due ore o quella di una telecamera GoPro in 60 minuti, più o meno lo stesso tempo della presa elettrica di casa.

Il piccolo generatore riesce a produrre energia in qualsiasi condizione atmosferica, pioggia, sole, neve e anche di notte, a differenza dei generatori a pannelli solari, fragili e poco sensibili; la sua funzione è nata per fornire energia in ambienti difficili e in condizioni estreme. Se non c’è vento né acqua si può caricare a mano con una piccola manovella, funziona anche mentre si è in movimento ed è impermeabile.


Fonte: Water Lily – 11 luglio 2017

ツ diffondiamo la positività condividi

Articoli correlati

© MEZZOPIENO NEWS | TESTATA REG. TRIB. TORINO 19-24/07/2015
Loading...